TORNEO OPEN “ANTICO COLORE DEL TEMPO” 2016

111IMG_2504Dopo 4 anni di assenza ritorna il 4°OPEN “antico colore del Tempo” città di Corinaldo

ALBO D’ORO

2009 Giuliani Daniele (Camerata Picena)

2010 Arginelli Alessandro (Modena)

2011 Bonelli Marco (Ascoli)

2016 ????

Dai vincitori delle edizioni passate si desume l’alto livello che ha raggiunto l’Open di Corinaldo, quest’anno si spera di aumentare notevolmente il livello agonistico in tutte le categorie. Si attendo le iscrizioni ricordando che l’OPEN racchiude 4 tornei, avremo un vincitore della categoria NC, uno della IV cat, uno del III cat ed infine il vincitore dell’Open con un totale montepremi di euro 800.00. Al vincitore andranno euro 400.00 al finalista euro 240.00 mentre ai semifinalisti euro 80.00 ciascuno, inoltre è interessante il pernottamento offerto dal circolo per gli atleti con categoria pari o superiore a 2.3

I vincitori delle categorie intermedie riceveranno coppa e buoni spesa di vari sponsor

Per le iscrizioni accedere al sito www.circolotenniscorinaldo.it sezione ISCRIZIONI TORNEI ON LINE

Per ulteriori informazioni tel. 339.1388034

Ci potete seguire anche attraverso Facebook @circolotenniscorinaldo

Untitled_Panorama1

 

VI RICORDO che potrete ammirate lo splendido circolo di Corinaldo con tre campi in erba sintetica, di cui uno coperto perennemente (PALATENNIS), uno coperto d’inverno il CENTRALE e un terzo campo sempre aperto il CENTRALINO inoltre il nostro circolo vanta di una sede  “La casa del Tennis” realizzata con struttura il legno lamellare (ditta SUBISSATI) progettata e ideata del geom. Francesco Fratini.

Inoltre potrete vedere, provare e chiedere informazione sul sistema numero uno (numerOne) di gestione circoli ASD www.tennistar.it completamente realizzato e testato nel nostro circolo.

IL CIRCOLO E’ POSTO AI PIEDI DELLO SPENDIDO PAESE DI CORINALDO

–  Le mura di Corinaldocor sono riconosciute come le più intatte, imponenti, fortificate e lunghe (912 m ininterrotti) della regione Marche e tra le meglio conservate di tutto il centro Italia. Di per sé costituiscono già un monumento della città di Corinaldo e una delle bellezze storico-architettoniche più visitate delle Marche.

–  Chiesa già di Sant’Agostino (attuale Santuario di Santa Maria Goretti) ed ex convento, complesso del XVII-XVIII secolo dominante il nucleo cittadino; l’alto campanile ha la cuspide ispirata al campanile della chiesa del Santissimo Sacramento di Ancona, a loro volta mutuate dalla borrominiana lanterna di Sant’Ivo alla Sapienza di Roma;

–  Teatro Comunale “Carlo Goldoni” (sec. XIX);

–  Palazzo Comunale, ricostruito nella seconda metà del XVIII secolo al posto del primitivo edificio rinascimentale, opera dell’architetto F. M. Ciaraffoni di Fano, con grandioso porticato e torre;

Teatro Comunale “Carlo Goldoni” (sec. XIX);

Palazzo Cesarini-Romualdi, (sec. XVII), con cantonali e mostre delle finestre in arenaria, purtroppo in stato di avanzato degrado;

Campanile della demolita chiesa di San Pietro (rimaneggiato nel XVIII secolo);

Chiesa parrocchiale di San Francesco (XVIII secolo), architetto Andrea Vici, fuori dal nucleo murato: facciata incompiuta, interno con cappelle laterali e cupola, due dipinti del veronese Claudio Ridolfi;

–  Chiesa del Suffragio, eretta sul Cassero Sforzesco della Rocca, interno a pianta ellittica e dipinto di Claudio Ridolfi all’altare principale;

Chiesa dell’Addolorata, a pochi metri dalla precedente, con facciata rifatta nel 1925 e sottostante cripta dedicata alla nativa santa Maria Goretti;

Chiesa di Madonna del Piano, nella località omonima: l’antico monastero di Santa Maria in Portuno

Casa natale di Santa Maria Goretti

VI ASPETTIAMO PER UN GRANDIOSO TORNEO A CORINALDO TRA I BORGO PIU’ BELLI D’ITALIA www.corinaldo.it